Crumble di Melannurca

DSC_2793

Ci accompagna fin dai primi mesi di vita sotto forma di polpa grattugiata, e togliendole la buccia abbiamo imparato ad usare il coltello. Non conosco un adulto (ok, qualcuno ci potrebbe anche essere) che non ami una torta a base di questo frutto, e conosco molti che la apprezzano anche nei piatti salati.

La mela è la regina dei frutti, tant’è che il nome della disciplina che studia gli alberi da frutto – la pomologia – prende il nome proprio dal suo nome letterario.

Ne esistono migliaia di varietà, e per questa ricetta ne ho scelta una meno nota, ma degna di rientrare tra le eccellenze italiane: la Melannurca campana IGP. Ne ho sentito parlare per la prima volta in un video con Rosanna Marziale, chef (una stella Michelin) del ristorante a conduzione familiare Le Colonne di Caserta. Ed è proprio l’alto casertano la principale area di di coltivazione di questo frutto.

Melannurca

Crumble di mele

Diversamente dalle altre varietà di mele, termina la propria maturazione e arrossamento a terra, nei cosidetti melai, delle grandi distese di paglia o trucioli di legno, su cui vengono poste le Mele Annurche. Gli appezzamenti vengono schermati da teli ombreggianti per evitare un eccessivo irraggiamento solare, e i frutti vengono periodicamente girati a mano per ottenere una maturazione completa ed ottimale.

La Melannurca risulta molto profumata con note quasi floreali, ed ha una polpa chiara e croccante. Il suo sapore è equilibrato, leggermente acidulo e dolce, perfetto sia in preparazioni dolci che salate. La chef Marziale la utilizza sotto forma di confettura con cui va a massaggiare la spalla di vitello, servita poi con una salsa tonnata e polvere di olive nere caiazzane.

Qui propongo un classico dei dolci inglesi, ormai molto famoso anche in Italia. Il crumble consiste in un impasto di farina, burro e zucchero – solitamente in parti uguali – letteralmente “sbriciolato” sopra abbondante frutta e poi cotto nel forno. Perfetto in questa stagione, da mangiare ancora tiepido accompagnato da un gelato alla crema o del semplice yogurt greco, come in questo caso. Ottimo a fine pasto, per me è il dolce ideale da preparare per una cena improvvisata con gli amici. Il lavoro più lungo è sbucciare le mele, ma potremmo sempre chiedere a qualche amico di aiutarci!

DSC_2807

CRUMBLE DI MELANNURCA

per una teglia in ceramica di circa 24 cm

Per il ripieno:
1 kg di Mele Annurche
un pizzico di miscela per pan di spezie (per chi ha i teaspoon americani, ho fatto 1/8 di teaspoon)
1/2 cucchiaino di cannella in polvere
40 g zucchero di canna

Per il crumble:
100 g di farina 0
100 g burro di qualità, freddo e a cubetti
80 g di zucchero
30 g di mandorle, con la pellicina

Crumble in the making

Sbucciare le mele, privarle del torsolo e tagliarle a tocchetti spessi circa mezzo centimetro.

Metterle in una tortiera di ceramica profonda e cospargere con lo zucchero, la miscela per pan di spezie (viene buono anche senza, ma se l’avete provatela!) e la cannella.

Nella planetaria, o a mano in una ciotola, incorporare i cubetti di burro freddo alla farina fino ad ottenere una sorta di “sabbia” umida e grossolana. Aggiungere lo zucchero, mescolare e con le mani sgranare l’impasto fino ad ottenere delle briciole medio-grandi.

Cospargere sulle mele prima il crumble, poi distribuire uniformemente le mandorle tritate in modo grossolano.

Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 45 minuti.

Tiepido è veramente un favola!

Enjoy!

Summary
Recipe Name
Crumble di Melannurca
Published On
Average Rating
5 Based on 2 Review(s)

This post is also available in: Inglese

Tags from the story
, , , , ,
More from Daniela Barutta

Cucina Conversations: Necci con la Ricotta

Sono una ragazza nata a metà degli anni ottanta, e quando ero...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *