Polpo scottato, Purea di patate al limone e pepe di Sichuan

polpo e purea di patate

Non sono una persona dalle grandi capacità fisico-sportive, né tantomeno mi ritengo particolarmente fortunata. Ma qualche anno fa, accadde che andai insieme ad amici a pescare in un paio di occasioni, prima le seppie e poi i polpi nel Golfo di La Spezia.

Sinceramente non nutrivo grandi speranze, e il vero motivo che mi aveva portato lì era stare in compagnia e godermi il mare da un punto di vista diverso.

Consideriamo anche che i miei compagni di pesca erano del posto, cioè nati e cresciuti vicino al grande blu e con all’attivo diverse esperienze di pesca di successo.

E quindi fu molto strano quando io, all’epoca ragazza di città e abbastanza goffa, tirai sù la bellezza di 6 seppie e 2 polpi da un kilo e mezzo l’uno; tra l’altro in entrambe le occasioni, la mia pesca risultò l’unico bottino, con grande disappunto di chi era insieme a me.

Quella fu la prima volta che vidi un polpo vivo, appena pescato.

Polpo

Ricordando queste belle giornate, ho pensato di cucinare proprio il polpo.

Il classico abbinamento di polpo e patate qui è declinato in una chiave più moderna, ormai presente in molti ristoranti con cucina di pesce. Con le patate viene fatta una purea, mentre il polpo viene prima bollito e poi ripassato in padella.

Il piatto sarebbe già buono così, ma ho deciso di profumarlo con un po’ di scorza di limone e del pepe di Sichuan.
Quello di Sichuan in realtà è un falso pepe, e botanicamente fa parte della stessa famiglia dei limoni. Come spezia si usa solo il guscio esterno della bacca da cui è ricavato, ed ha un profumo tra il pepato e il limone.

Questo è uno dei pochi casi in cui è meglio scegliere un polpo decongelato. Infatti il congelamento e lo scongelamento aiutano a rendere più tenera la carne del polpo, che altrimenti risulterebbe elastica e gommosa.

Recentemente ho visto su Netflix un documentario su Jiro, il più grande maestro di sushi al mondo, il quale per ottenere un polpo della perfetta consistenza lo massaggia per quasi un’ora. Chi ci prova?

Polpo e purea di patate

POLPO SCOTTATO, PUREA DI PATATE AL LIMONE E PEPE DI SICHUAN

ingredienti per 4 persone, come antipasto:

un polpo sui 600 g, decongelato
sedano, carota e cipolla
alloro
600 g di patate, pelate e tagliate a cubetti
1 scalogno
limone
pepe di Sichuan
olio evo
peperoncino secco
sale di Cervia

 

Iniziamo con il polpo.

Sciacquare il polpo ed eliminare gli occhi e il dente.

In una pentola capiente mettere a bollire abbondante acqua insieme agli odori e alla foglia di alloro.
Quando sobbolle, prendere il polpo per la testa e tuffare i tentacoli in acqua per tre volte; quest’operazione permette ai tentacoli di arricciarsi. Inserire subito dopo il polpo in pentola e lasciar cuocere a fiamma dolce (deve sobbollire) per 25 minuti.

Attenzione, perché i tempi di cottura variano in base al peso del polpo.

Verificare la consistenza del polpo, inserendo uno stuzzicadente; spegnere il fuoco e lasciar intiepidire il polpo nella sua acqua.

Passiamo a preparare la purea di patate.

Affettare uno scalogno e farlo insaporire in padella con dell’olio evo.

Aggiungere le patate tagliate a cubetti, salate e coprite a filo (non di più) con dell’acqua.

Lasciate cuocere per circa 20 minuti, o fino a quando le patate risultano belle morbide.

A questo punto prendere il minipimer e frullare le patate, facendo attenzione che in pentola non ci sia troppa acqua.
La purea non deve essere né troppo liquida, né solida come un purè. Se avete dei dubbi, togliete qualche mestolo di acqua prima di frullare e regolate successivamente la consistenza. Regolate eventualmente di sale.

Al momento di servire l’antipasto, dividete gli otto tentacoli del polpo e tagliate a fette sottili la testa.

In una padella antiaderente con un filo d’olio e poco peperoncino, scottate a fiamma alta per un paio di minuti i tentacoli e il resto del polpo.

Servite la purea di patate calda o tiepida, adagiate su ogni porzione il polpo scottato e cospargete con poco pepe di Sichuan e una grattata di scorza di limone.

Enjoy!

Summary
Recipe Name
Polpo, purea di patate con limone e pepe di Sichuan
Published On
Average Rating
5 Based on 4 Review(s)

This post is also available in: Inglese

Tags from the story
More from Daniela Barutta

I Befanini viareggini

La prima volta che mi è stato offerto un Befanino, ricordo di...
Read More

2 Comments

  • Io questo piatto lo gusterei volentieri in porzione più consistente come piatto unico. Mi piace tanto il polpo e questa tua versione moderna di un grande classico spero di riuscire a replicarla presto. Per quanto riguarda il tuo lauto bottino di pesca devo dire che mi ricorda la prima e unica volta che un mio ex ragazzo mi trascinò con lui a pescare. Mi ricordo ancora i 5 pesci che abboccarono al mio amo, mentre lui non tirò su proprio nulla. Credo che ci sia stata in quell’occasione una buona dose di fortuna del principiante.
    Buona domenica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *