Uova con il pomodoro

uova-con-il-pomodoro

Se c’è un aspetto che mi affascina sempre di un piatto è la sua origine, ancor di più quando il piatto in questione proviene dalla tradizione e dalla cucina povera.
Ogni città, regione e talvolta pure nazione in causa si contende la paternità del piatto aggrappandosi spesso a una leggenda, o a qualche incerto documento storico. Tuttavia spesso non c’è certezza, se non quella che quel piatto è delizioso in più luoghi.

Uno di questi piatti avvolti da una sorta di mistero sono le uova con il pomodoro. Qui in Italia molti sostengono che siano toscane. Il Petroni ne Il grande libro della vera cucina toscana ne cita due ben due versioni: la Ciancifricola, diffusa nel senese dove le uova vengono sbattute dentro la salsa di pomodoro, e il Calzimperio, tipico della Versilia, in cui le uova vengono lasciate intere (tipo occhio di bue).
Io le uova al pomodoro però non le ho conosciute trasferendomi in Toscana, ma le mangiavo già da bambina in una versione di mia madre molto simile a quella senese, chiamata in casa mia Paperina (nome di origine ignota), ma diffuso in tante case lombarde con il nome molto meno affascinante di uova strapazzate con il pomodoro.
Scendendo lo stivale, questo piatto lo troviamo poi anche in Campania – uova in purgatorio – e in molte regioni del sud Italia dove alle uova e al pomodoro si uniscono anche i peperoni.
Negli ultimi anni, da quando ho scoperto Yotam Ottolenghi, chef e autore di numerosi libri sulla cucina israeliana e mediorientale, ho scoperto la Shakshuka. Si tratta di un piatto tunisino diventato popolare in Israele, preparato solitamente con i peperoni (come nel nostro sud Italia) e consumato a colazione.

Qualsiasi sia l’origine di questo piatto, io lo trovo perfetto per questo periodo ancora in bilico tra estate e autunno. Ora si trovano ancora pomodori ben maturi e saporiti, che cotti lentamente e uniti alle uova creano questo piatto che in inglese verrebbe definito comfort food. Un piatto senza fronzoli, semplice ed essenziale tanto negli ingredienti quanto nella sua esecuzione, che riscalda già al primo assaggio.
Prendete un pezzo di pane, tuffatelo nel tuorlo ancora liquido, poi aiutandovi con una forchetta prendete un po’ di albume, che durante la cottura avrà marmorizzato il pomodoro. Assaggiate. Ripetete i passaggi fino a giungere alla scarpetta finale, la migliore, quella che ripulisce la teglia.

Vi è venuta fame? Ecco, questa è la mia ricetta.

uova-con-il-pomodoro_0756

UOVA CON IL POMODORO

Ingredienti per due persone:

600 g di pomodori maturi
2 spicchi d’aglio
peperoncino
olio extravergine
3 o 4 uova
sale
pepe

1.Lavare bene i pomodori, praticare un taglio sulla buccia e tuffarli in acqua bollente per circa uno o due minuti. Scolarli, versali in una ciotola con acqua e ghiaccio e procedere a sbucciarli.
2.Schiacciare leggermente sotto la lama di un coltello gli spicchi d’aglio, e metterli in una padella larga dai bordi bassi insieme ad olio extravergine e peperoncino. Far insaporire bene l’olio e aggiungere i pomodori sbucciati e schiacciati tra le mani (o se preferite tagliati a pezzetti).
3.Lasciar cuocere a fiamma medio-bassa per circa trenta minuti, o fino a quando l’acqua dei pomodori si sarà asciugata e il sugo si sarà fatto più denso e salare.
4.Quando il pomodoro è pronto, aggiungere le uova una a una, cercando di essere veloci e posizionandole in punti diversi della padella. Con una forchetta smuovere un po’ l’albume e poi coprire con un coperchio.
5.Lasciar cuocere a fiamma bassa per circa 6-8 minuti, fino a quando l’albume si è rappreso ma il tuorlo risulta ancora morbido.
6.Salare le uova e pepare e servire immediatamente insieme a del buon pane fresco.

Enjoy!

Summary
Recipe Name
Uova con il pomodoro
Published On
Average Rating
5 Based on 2 Review(s)

This post is also available in: Inglese

Tags from the story
,
More from Daniela Barutta

100 viaggi da fare se ami il cibo (e il vino)

Quali sono i #100viaggi che vorreste fare nella vostra vita? È la...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *