Friggitelli ripieni di feta, olive taggiasche e menta

friggitelli-ripieni-di-feta

Dev’essere stato in un momento imprecisato durante le superiori, quando ha iniziato a insidiarsi in testa la curiosità di scoprire la Grecia.

La Grecia, la sentiamo nominare fin dalle elementari, e se avete frequentato un liceo come me, ce la siamo ritrovata ripetutamente in letteratura, in storia dell’arte e in filosofia. L’innamoramento era già iniziato all’epoca, ma non sono stati capitelli corinzi, poemi o tragedie a rubarmi un pezzetto di cuore.
Credo che il colpo di fulmine mi abbia colpito guardando una foto scattata in non so quale paesino delle isole greche. Il blu già all’epoca era il mio colore preferito e quel contrasto tra il bianco candido delle pareti e il blu acceso di porticine e persiane mi fece nascere il desiderio di andare lì a vedere quella meraviglia con i miei occhi.

Poi è passato del tempo, e in me cresceva la passione della cucina, e ho iniziato a comprare i libri di Tessa Kiros, una nota food writer nata a Londra, ma di origini in parte finlandesi e in parte greco-cipriote. I suoi libri attingono spesso alla cucina greca ed è grazie al libro Falling Cloudberries che ho preparato il mio tzatziki, e nel mentre l’amore per la Grecia aumentava.
La cucina greca è semplice e genuina, fatta di pochi ingredienti ma di qualità. Quando qualche anno Tessa Kiros scrisse un libro completamente dedicato alla Grecia, Food from many Greek kitchens, non potei fare a meno di compralo.
Ed è da questo libro che ho tratto ispirazione per questa ricetta. L’originale prevede dei peperoncini dolci ben più grandi dei nostri friggitelli, e il ripieno è di sola feta. Io ho arricchito il ripieno con olive taggiasche e menta tagliate sottoli e, come dicevo, ho utilizzato i nostrani friggitelli.
La feta in cottura e si scioglie si unisce ai sapori decisi di olive e menta. Se non vi piace questa erba aromatica, provate a sostituirla con dell’origano secco, che tra l’altro è l’abbinamento più diffuso e tradizionale. Neanche a dirlo, mi sono innamorata di questo piatto!

Forse sarà il caso che quanto prima vada a visitarla questa Grecia?! Già, finora non ci sono mai stata.

friggitelli-ripieni-di-feta

FRIGGITELLI RIPIENI DI FETA, OLIVE TAGGIASCHE E MENTA

Ingredienti per due persone:
8 friggitelli di medio-grandi dimensioni
80 g di feta di qualità
circa 6 olive taggiasche denocciolate
una decina di foglie di menta
pepe
olio extra vergine di oliva

1.Fare un taglio alla sommità del friggitello, cercando di mantenerlo attaccato al resto dell’ortaggio (non è semplice, ma proviamoci!); rimuovere i semini interni e sciacquare con delicatezza sotto l’acqua.
2.Schiacciare sotto una forchetta la feta e unirla alle olive taggiasche e alla menta, entrambe tritate finemente. Aggiungere un pizzico di pepe macinato.
3.Con un cucchiaino piccolo inserire il composto all’interno dei friggitelli, spingendo bene in fondo, per riempirli su tutta la lunghezza; richiudere i friggitelli con la calotta superiore.
3.Scaldare bene qualche cucchiaio di olio in una padella antiaderente e cuocere i friggitelli ripieni a fiamma media per circa 10- 15 minuti, facendoli abbrustolire bene su ogni lato.
4.Servire subito insieme a del pane fresco.

Enjoy!

Summary
Recipe Name
Friggitelli ripieni di feta, olive taggiasche e menta
Published On
Average Rating
no rating Based on 0 Review(s)

This post is also available in: Inglese

Tags from the story
,
More from Daniela Barutta

Torta di mele e cannella

Mele e cannella. Pochi altri ingredienti riescono con tanta facilità a creare...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *