I Valentini – i miei Biscotti Burrosi profumati al limone

Biscotti burrosi

Qui vi racconto una ricetta semplice, buonissima e che mi accompagna fin da quando avevo quindici anni.

Questi biscotti me li fece conoscere Valentina, la mia migliore amica delle medie e del liceo con cui condividevo la passione per il cibo. Aveva trovato la ricetta su un librino acquistato dal Manzotti, la principale cartolibreria del paese, e mi piacquero talmente tanto questi biscotti che decisi di “investire” ben 2.900 lire per lo stesso libro, il mio primissimo libro di cucina, che tutt’ora custodisco gelosamente.

Un ricettario di soli biscotti che spazia dai brutti ma buoni, alle meringhe a quelli con il burro di arachidi, sicuramente stravaganti per l’epoca. Li ho provati quasi tutti, ma questi, nel libro definiti “biscotti sagomati”, rimangono i miei preferiti, per la loro bontà e per i bei ricordi annessi.

La cosa buffa è che il loro sapore assomiglia molto alla base dei Fortini, dei biscotti artigianali burrosi molto conosciuti qui in Versilia. E un po’ giocando con questa somiglianza e un po’ in onore dell’amica che me li fece conoscere, questi biscotti sono stati battezzati i Valentini.

Io li adoro semplicemente aromatizzati con scorza di limone e in questo caso ho scelto una varietà particolare, la Mano di Buddha.

Un agrume dalla forma certamente singolare appartenente alla famiglia dei cedri e considerato un portafortuna in alcuni paesi dell’Asia. È quasi privo di succo, ma ha una buccia spessa e profumatissima che lo rende molto amato in pasticceria.

Biscotti burrosi alla Mano di Buddha

I VALENTINI – BISCOTTI BURROSI PROFUMATI ALLA MANO DI BUDDHA

250 g farina per biscotti
150 g burro di ottima qualità, molto freddo e a cubetti
75 g zucchero
un pizzo di sale di Cervia
2 tuorli
1/2 cedro Mano di Buddha, o 1 limone piccolo

Formare l’impasto procedendo con il metodo sabbiato.
In una ciotola lavorare velocemente la farina con il burro, cercando di non surriscaldarlo. L’ideale sarebbe usare la planetaria, o in alternativa fare attenzione ad avere le mani ben fredde.

Aggiungere lo zucchero ed amalgamarlo bene al composto. Aggiungere la scorza grattugiata dell’agrume e il pizzico di sale. Come in tutte le frolle il sale è davvero immancabile. Io prediligo quello di Cervia, perché meno amaro e pungente.
Aggiungere i tuorli e finire di impastare la frolla. Creare con l’impasto dei salsicciotti del diametro di 3-4 cm e avvolgere nella pellicola.

Lasciare riposare in frigorifero per almeno 2 ore.

Dopo il riposo, accendere il forno a 175-180°.
Togliere l’impasto dal frigo e con un coltello tagliare i biscotti dello spessore di circa 1 cm scarso.
Mettere i biscotti su una teglia ricoperta con della carta da forno e rimetterli in frigorifero fino al momento di infornare.

Cuocere per circa 15 minuti. Io per evitare che scuriscano troppo sulla base, alzo la teglia a metà cottura.

Farli raffreddare bene e conservarli in una scatola di latta.

Enjoy!

Summary
Recipe Name
I Valentini - i miei Biscotti Burrosi profumati al limone
Published On
Total Time
Average Rating
no rating Based on 0 Review(s)

This post is also available in: Inglese

Tags from the story
,
More from Daniela Barutta

Spaghetto integrale, colatura di peperone arrosto, acciughe e stracciatella

Ogni anno a febbraio nel delizioso capoluogo della mia provincia si svolge...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *